Coppia cuscini yoga

Buon giorno a tutte,
ancora cuscini yoga, il mio e quello di mia figlia, ora dovrò farne uno per ciascuna delle mie nipotine…

 

dav

dav

Buon giorno a tutte,
ancora cuscini yoga, il mio e quello di mia figlia, ora dovrò farne uno per ciascuna delle mie nipotine…

Questa disciplina, che affascina e incuriosisce,  è per me una scoperta recente, non immaginavo fosse così complessa e articolata, e allo stesso estremamente rilassante.

Alcuni degli esercizi per il corpo bene o male li conoscevo, li facevo in palestra con lo ” yoga pilates”, anche se ora con lo yoga, le stesse posizioni plastiche vengono mantenute per un tempo maggiore, ma è con la MEDITAZIONE che incontro qualche… molta difficoltà, la mente scappa sempre, non resta concentrata sul respiro, scappa avanti, a programmi futuri, oppure torna a ricordi del passato.
Questo credo sia uno scoglio abbastanza frequente per noi “occidentali”, sempre di corsa a pensare e programmare… ma tornando alla mia esperienza devo confessare che alla prima lezione ho chiesto alla mia insegnante se dovevo, durante la meditazione appunto, pensare a cose piacevoli o persone care, quando mi ha risposto che dovevo vuotare la mente e concentrarmi sul respiro, volevo mettermi a ridere, credevo scherzasse, ma vista la serietà con cui parlava ho capito che davanti a me c’era una nuova via da percorrere ( o almeno da tentare di percorrere) .

Ora ho iniziato a rompere la corazza che mi sono costruita attorno negli anni, a volte, anzi sempre, fa male, non è una sensazione piacevole, …PRENDERSI DEL TEMPO PER SE, cosa vuol dire? come faccio? già mi sento, se non in colpa,in difficoltà per il tempo che dedico al mio hobby il patchwork, e non uso per pulire, riordinare, pensare alle necessità di chi mi sta attorno, figurarsi se posso buttare il mio tempo stando seduta a vuotare la mente ! mai. INVECE SI ! ho iniziato a fare “meditazione”,la faccio la mattina appena sveglia, e per non esagerare, procedo a piccoli segmenti, con piccoli mattoncini, ma solidi e spero duraturi nel tempo, la faccio sdraiata (al calduccio sotto le coperte ), mi concentro sulla respirazione e “tento” di vuotare la mente, di non pensare a nulla.

Non ci riesco i pensieri tornano come uccelli che si posano sui rami di un’ albero, ma come sostiene Franco Berrino nel suo bellissimo libro La grande via, l’importante è che …non facciano il nido !!

Il libro lo consiglio veramente, per cercare di imparare ad essere indulgenti  anche con se stessi.
Ieri sera ho iniziato il capitolo a pag.233  LA FELICITA’: UNA PIANTA DA COLTIVARE ? E non posso non pensare al mio giardino e al mio pollice verde!
Con grande e sincero affetto a tutte voi
Sonia

(P.S. Il sottotitolo recita così

             alimentazione,movimento,meditazione
           per una lunga vita felice, sana e creativa )

rossoamarantoblog

Rispondi